Premio Letterario
Internazionale Ceppo Pistoia

19 Marzo 2022

La rosa degli otto libri selezionata dalla Giuria Letteraria del Premio Internazionale Ceppo per concorrere alla terna finalista del 66 Premio Ceppo Biennale Racconto che domenica 8 maggio mattina alla Biblioteca San Giorgio sarà votata dalla Giuria dei Giovani Lettori.


La 66 edizione del Premio Letterario Internazionale Ceppo 2022, il primo premio italiano dedicato al racconto, diretto e presieduto da Paolo Fabrizio Iacuzzi, si svolgerà a Pistoia dal 6 al 12 maggio 2022.

La Giuria Letteraria del 66  Premio Ceppo Biennale Racconto  su oltre cento libri partecipanti, editi negli ultimi due anni, ha definito la rosa degli otto libri selezionati per la terna del Premio Ceppo Biennale Racconto:

  • Daniela Gambaro, Dieci storie quasi vere (Nutrimenti)
  • Massimo Gezzi, Le stelle lontane (Bollati Boringhieri)
  • Francesca Marciano, Animal spirit (Mondadori)
  • Eleonora Marangoni, E siccome lei (Feltrinelli)
  • Massimiliano Parente, Tre incredibili racconti erotici per ragazzi (La Nave di Teseo)
  • Susanna Tartaro, La non mamma (Einaudi)
  • Nadia Terranova, Come una storia d’amore (Giulio Perrone Editore)
  • Giuseppe Zucco, I poteri forti (Enne Enne Editore)

Dichiarazione dello scrittore Luca Ricci, presidente della Giuria Letteraria:

“La produzione dei libri di racconti per il biennio 2020-2021, selezionati dalla Giuria Letteraria per la longlist del “Premio Ceppo Racconto 2022” è all’insegna della fiction: sembra infatti rigettare le forme ibride per un ritorno a una tradizione solida, fatta di modelli forti (e soprattutto ultra decodificati), come accade per esempio ne Le stelle vicine di Massimo Gezzi (la vita scalcagnata e maledetta della provincia di Tondelli). A volte l’interesse dell’esito arriva da uno scambio programmatico tra causa ed effetto: in Come una storia d’amore di Nadia Terranova il sentimento serve a raccontare la città di Roma (e non viceversa). In casi più rari c’è una visionarietà del tutto personale, come nei deliri esatti di Giuseppe Zucco in I poteri forti, o nello sfondamento fino all’eccesso erotico di Massimiliano Parente nei Tre incredibili racconti erotici per ragazzi. La differenza tra realtà e immaginazione, tra vero e finto, è indagata sempre restando coi piedi ben piantati nel campo della fiction. Da questa prospettiva classica dobbiamo leggere sia le istantanee di Susanna Tartaro in La non mamma, sia il minimalismo del quotidiano di Daniela Gambaro nelle Dieci storie quasi vere e di Francesca Marciano in Animal spirit. Il perfetto bilanciamento tra questi due paradigmi letterari di fiction e non fiction l’abbiamo con il libro forse più sperimentale della lista: E siccome lei di Eleonora Marangoni ripercorre le tappe cinematografiche di Monica Vitti, ma lo fa dando la voce ai vari personaggi che l’attrice ha interpretato durante tutta la sua carriera”.


Entro la metà di aprile verrà selezionata la terzina del Premio Ceppo Biennale Racconto.

La Cerimonia di premiazione, durante la quale la Giuria dei Giovani Lettori Under 35 voterà in diretta il vincitore, avrà luogo Domenica 8 maggio dalle ore 10.00 alle 12,30 presso l’Auditorium Terzani della Biblioteca San Giorgio di Pistoia

La Giuria Letteraria, coordinata da Paolo Fabrizio Iacuzzi e presieduta da Luca Ricci (Premio Selezione Ceppo 2018), è composta da: Alberto Bertoni, Benedetta Centovalli, Milo De Angelis, Giuliano Livi, Fulvio Paloscia, Ilaria Tagliaferri, Filiberto Segatto, Gabrio Vitali.

Seguimi sui social networks:

info@paolofabrizioiacuzzi.it

*/ ?>

© 2022 Paolo Fabrizio Iacuzzi - Accademia Internazionale del Ceppo - Tutti i diritti riservati. Privacy Policy