Premio Letterario
Internazionale Ceppo Pistoia

Ceppo 2021 – Bordoni e Grattacaso vincono i Premi Ceppo Poesia

18 Luglio 2021

Giuseppe Grattacaso con Il mondo che farà (Elliot) è il vincitore della 65 edizione del “PREMIO CEPPO POESIA”. Michele Bordoni con Gymnopedie (Italic) è il vincitore della 65 edizione del “PREMIO CEPPO POESIA UNDER 35”


DICHIARAZIONE DI PAOLO FABRIZIO IACUZZI

“Siamo davvero soddisfatti che, pur nel confinamento durato più di un anno, a grande richiesta i ragazzi delle scuole secondarie in particolare abbiano voluto in presenza questa edizione del Ceppo alla fine della scuola, rispondendo con grande entusiasmo e sostegno morale all’appello lanciato del Premio Ceppo a favore della lettura della poesia, grazie anche all’impegno dei loro insegnanti. Sono state inviate da parte dei 23 giurati ben più di 23 recensioni commento, di cui ho voluto leggere durante la serata una riga per ciascuna per far capire il senso che ha la poesia per i nostri giovani, non solo a scuola ma anche nella vita. Una grande lezione che noi adulti dovremmo imparare.” 


LA PREMIAZIONE

Gli scrittori sono stati premiati dai rappresentanti degli sponsor Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia, Pistoia Ceramica, Giorgio Tesi Group, ieri venerdì 25 giugno, a Pistoia, nel Cortile della Magnolia del Palazzo Comunale, alle ore 19,30 Hanno ricevuto il premio dalla rappresentante della Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia, Paola Bellandi. La cerimonia si è svolta alla presenza di Anna Maria Celesti, vicesindaco di Pistoia.

Oltre a premi in denaro, i vincitori hanno ricevuto il “Ceppo di Via del Vento”, un cofanetto con dieci libretti selezionati dall’editore Fabrizio Zollo. Il vincitore del Premio Ceppo Under 35 Michele Bordoni ha ricevuto anche un’opera grafica originale, di grande valore, tratta da una serie realizzata appositamente da Robert Morris per la Collezione Gori (dove è custodita l’opera di arte ambientale Labirinto del 1982), come riconoscimento per un giovane talento della poesia.

Ad annunciare il vincitore è stata la Giuria dei Giovani Lettori, che ha votato in diretta le due terzine finaliste.


I GIURATI PREMIATI CON I BUONI LIBRO E UNA MENZIONE SPECIALE

La Giuria dei Giovani lettori era composta da 23 membri effettivi, ma la selezione era avvenuta su una richiesta di partecipazione di oltre 50 adesioni (le eccedenze erano riserve). Tutti hanno partecipato con grande entusiasmo e a grande richiesta al Premio Ceppo Giovani Tiziana Parisi (insegnante al Liceo Forteguerri prematuramente scomparsa, che è stata ricordata da una sua ex allieva, Alagia Scardigli) con recensioni-commento alle poesie dei sei vincitori. Tutte verranno pubblicate a partire da luglio sul sito www.iltempodelceppo.it.

Le migliori recensioni-commento a una poesia sono state premiate nel corso della cerimonia con buoni libro offerti dalla Fondazione Caript da spendere presso la Libreria Lo Spazio di Pistoia, mentre quasi tutti gli altri giurati hanno ricevuto per il loro grande impegno un libro di poesie di Giuseppe Conte o di Maurizio Cucchi, editi da Mondadori.

La Giuria Letteraria ha inoltre deciso di premiare la giurata Chiara Luci, oltre che con un buono libro, con una menzione speciale e la pubblicazione della recensione premiata sulla rivista on line “Succedeoggi”.

Ecco i nomi dei 17 Giurati meritevoli, che hanno vinto i buoni libro: Martina Mauriello; Giuria Venturi; Diletta Tintori; Davide Tonarelli; Chiara Mastini; Chiara Luci; Ilaria Mazzone; Giulio Colonna; Jacopo Balli; Benedetta Breschi, Bianca Abbri, Alice Becattini, Ginevra Spagnesi; Agnese Maniscalco; Francesco Paolo Autuori, Elisa Ciaponi, Alessia Calabrese.


CHI SONO VINCITORI

Giuseppe Grattacaso è nato a Salerno nel 1957 e vive a Pistoia. Ha pubblicato i libri di poesia Devozioni (1982), Se fosse pronto un cielo (1991), Confidenze da un luogo familiare (2010), La vita dei bicchieri e delle stelle (2013). Il suo primo libro di racconti è Parlavano di me (2015), diventato in seguito anche testo teatrale. È autore di un blog di poesia contenuto nel sito www.giuseppegrattacaso.it. Collabora al web magazine “Succedeoggi”.

Michele Bordoni (Civitanova Marche, 1993) si laurea nel 2015 con una tesi su Rainer Maria Rilke e nel 2017 con uno studio sulla poesia di Mario Luzi. È attualmente dottorando di ricerca presso l’Università di Padova, dove studia la relazione fra pensiero linguistico e poetico di Vico e la cultura visuale del Rinascimento e del Barocco. Collabora con le riviste “Midnight” e Nuova Ciminier”. Gymnopedie è la sua opera prima (2019).


GLI ALTRI FINALISTI

Gli altri finalisti del “Premio Ceppo Poesia” erano: Cristiano Poletti (Temporali, Marcos y Marcos) e Giancarlo Sissa (Archivio del Padre, MC). Gli altri finalisti del “Premio Ceppo Poesia Under 35” erano: Damiana De Gennaro (Shibuya Crossing, Interno Poesia) e Demetrio Marra (Riproduzioni in scala, Interno Poesia).

Nel corso della cerimonia è stato conferito il Premio Ceppo Pistoia Capitale della Poesia a Maurizio Cucchi per l’intera sua carriera letteraria, poetica, narrativa, saggistica.


LA SECONDA PARTE DEL PREMIO

La seconda parte del Premio si svolgerà dal 23 settembre al 17 ottobre. In occasione del 700 anniversario dantesco, la seconda tranche del programma omaggia il Sommo Poeta. DANTE AL CEPPO 2021 include l’assegnazione dei Premi Speciali a Beatrice Masini (29 e 30 settembre) e Jean-Charles Vegliante (7 ottobre), l’incontro con Filippo La Porta (Il bene e gli altri. Dante e un’etica per il nuovo millennio edito da Bompiani) il 23 settembre a Pescia e con altri scrittori. Il 17 ottobre il Premio Ceppo Giovani Mauro Bolognini, nell’ambito del Festival Mauro Bolognini.


PROGRAMMA PROSSIMI INCONTRI: DA 23 SETTEMBRE A 17 OTTOBRE

23 settembre – Pescia – Incontro con Filippo La Porta, Il bene e gli altri. Dante e un’etica per il nuovo millennio edito da Bompiani

29-30 settembre – Teatro Mauro Bolognini – PREMIO CEPPO PER L’INFANZIA E L’ADOLESCENZA, in collaborazione con la rivista LiBeR per la letteratura per i ragazzi – Incontro con Beatrice Masini e gli studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado aderenti al PREMIO CEPPO RAGAZZI. Lecture e premiazione della scrittrice.

7 ottobre – Auditorium Terzani della Biblioteca San Giorgio – PREMIO CEPPO INTERNAZIONALE PIERO BIGONGIARI POESIA, in collaborazione con Fondo Piero Bigongiari – Incontro e Lecture di Jean-Charles Vegliante. Premiazione dello scrittore e degli studenti aderenti al Premio Ceppo Giovani.

17 ottobre – Teatro Mauro Bolognini – PREMIO CEPPO GIOVANI BOLOGNINI LETTERATURA E CINEMA, Premiazione degli studenti. Partecipa Carlotta Bolognini.


LA GIURIA LETTERARIA

Presieduta da Paolo Fabrizio Iacuzzi è composta da: Alberto Bertoni, Martha Canfield, Benedetta Centovalli, Milo De Angelis, Giuliano Livi, Fulvio Paloscia, Luca Ricci, Andrea Sirotti, Ilaria Tagliaferri, Gabrio Vitali, Francesco Dreoni (segretario).


SOSTEGNI E PATROCINI

Il Premio Letterario Internazionale Ceppo ha il patrocinio del MIBAC, la compartecipazione del Comune di Pistoia. È realizzato grazie al sostegno di Fondazione Cassa di Risparmio Pistoia e Pescia. Con il contributo di ChiantiBanca, Amici di Leone Piccioni, Publiacqua, Pistoia Ceramica, Giorgio Tesi Group, Villa Celle – Collezione Giuliano Gori, Centro Mauro Bolognini. Media partner: Succedeoggi e Discover Pistoia. Con la collaborazione di: Libreria Lo Spazio, Ristorante Magno Gaudio, Locanda San Marco, I Quaderni di Via del Vento, Multideco.

65 Ceppo – Premio Biennale Poesia 2021

19 Giugno 2021

65° Premio Ceppo. “Premio Ceppo Biennale Poesia”. Con il sostegno di Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia. Pistoia 25 giugno 2021, ore 16-20, Cortile della Magnolia del Palazzo Comunale di Pistoia.


Alle ore 16.00 Incontro e cerimonia di premiazione con Maurizio Cucchi (Ceppo Pistoia Capitale della Poesia).

Alle ore 17.00 Incontro con Giuseppe Grattacaso, Cristiano Poletti, Giancarlo Sissa (“Premio Ceppo Selezione Poesia”); con Michele Bordoni, Damiana De Gennaro e Demetrio Marra (“Premio Ceppo Selezione Poesia Under 35”). Votazione in diretta della Giuria dei Giovani Lettori Under 35 e Premiazione dei due vincitori.


L’ingresso al Cortile della Magnolia del Palazzo Comunale di Pistoia è libero fino a esaurimento dei posti: il ceck-in con la raccolta dei dati per il tracciamento anticovid, secondo le attuali disposizioni di legge, avverrà a partire dalle ore 15.30. In caso di pioggia, i due eventi si terranno al Teatro Mauro Bolognini.


PREMIO CEPPO BIENNALE POESIA

Premio alla carriera
Maurizio Cucchi

Terzina Finalista
Giuseppe Grattacaso, Cristiano Poletti, Giancarlo Sissa

Terzina Finalista Under 35
Michele Bordoni, Damiana De Gennaro, Demetrio  Marra


UN GRANDE LABORATORIO: DALLA POESIA A NUOVE IDEE PER IL MONDO CHE VERRA’

Dichiarazione di Paolo Fabrizio Iacuzzi: “Mai come in questa edizione, nell’anno della pandemia ma anche della ripresa, delle “ferite” ma anche delle “rifioriture” per usare l’espressione del poeta e saggista Giuseppe Conte, il Premio Ceppo anche grazie al magistero intellettuale di Leone Piccioni si è fatto agente di coesione fra le generazioni attraverso la poesia, proponendo le parole chiave non solo per riflettere sul mondo di oggi ma su quello che verrà. I nove poeti premiati, che hanno ricevuto le attente motivazioni dei Giurati (poeti e saggisti del calibro di Milo De Angelis, Alberto Bertoni, Gabrio Vitali, Andrea Sirotti), hanno infatti definito 27 parole chiave per proporle ai loro lettori non solo di poesia, e in particolare alle giovani generazioni. Sono state pubblicate da “Succedeoggi”. I 23 giovani giurati hanno realizzato moltissimi commenti-recensioni alle poesie da loro preferite, con un vero e proprio laboratorio attraverso la poesia di rilancio vitale dopo “la stagione all’inferno” della pandemia: un risultato incredibile ma prevedibile, grazie soprattutto all’entusiasmo di quegli insegnanti che non hanno mollato ma anzi hanno rilanciato il Premio Ceppo Giovani Poesia per le migliori recensioni, consapevoli di avere tra le mani un potente strumento di rimotivazione alla vita, oltre che di didattica per promuovere non solo il piacere della lettura ma anche la scrittura”.


I GIOVANI LETTORI PROTAGONISTI ASSOLUTI DEL CEPPO

La Giuria dei Giovani lettori, che voterà le due terne finaliste è composta da 23 membri effettivi, ma la selezione è avvenuta su una richiesta di partecipazione di oltre 50 adesioni (le eccedenze costituiscono delle riserve). Tutti hanno partecipato con grande entusiasmo e a grande richiesta al Premio Ceppo Giovani Tiziana Parisi (insegnante al Liceo Forteguerri prematuramente scomparsa, che verrà ricordata da una sua ex allieva) con recensioni-commento alle poesie dei sei vincitori: le migliori saranno premiate nel corso della cerimonia.

Ecco i nomi dei Giurati: per Fondazione Cassa Risparmio di Pistoia e Pescia, Carla De Carolis; per Amici di Leone Piccioni, Martina Mauriello; per Comune di Pistoia – Biblioteca San Giorgio, Giuria Venturi; per Fondazione ChiantiBanca, Diletta Tintori; per Berni PistoiaCeramica, Davide Tonarelli; per Libreria Lo Spazio Pistoia, Chiara Mastini; per Giorgio Tesi Group, Andrea Fallani; per Edizioni Via del Vento, Chiara Luci; per Publiacqua, Ilaria Mazzone; per Collezione Gori Villa Celle, Rachele Barghini; per Liceo Artistico Petrocchi, Giulia Gironi, Giulio Colonna; per Liceo Duca D’Aosta, Benedetta Breschi, Bianca Abbri, Rebecca Bianchini, Ginevra Spagnesi; per Liceo Forteguerri; Lavinia Amerini, Agnese Maniscalco; per Liceo Lorenzini, Marta Veroni, Francesco Paolo Autuori, per Istituto Einaudi, Alessia Calabrese; per Istituto Pacinotti, Sarah Provenzano, Klaudia Minjolla.


LE DUE TERZINE SI SFIDERANNO A COLPI DI PAROLE (CHIAVE)

La terzina del “Premio Ceppo Poesia” è composta da questi poeti, che hanno scelto di definire in esclusiva per il Ceppo la loro scrittura attraverso queste parole chiave: Giuseppe Grattacaso (Il mondo che farà, Elliot): Attesa, Stelle, Disordine; Cristiano Poletti (Temporali, Marcos y Marcos) Mano, Corridoio, Stroria; Giancarlo Sissa (Archivio del Padre, MC): Tavolo, Bambino, Sogno. La terzina del “Premio Ceppo Poesia Under 35” ha definito queste parole: Michele Bordoni (Gymnopedie, Italic): Eleganza, Corpo, Carne; Damiana De Gennaro (Shibuya Crossing, Interno Poesia) Luoghi, Nonluoghi, Passanti; Demetrio Marra (Riproduzioni in scala, Interno Poesia): Racconto, Mondo, Parodia. Queste brevi Lecture, di cui daranno un saggio al pubblico scegliendo quella per loro più importante, sono state pubblicate on line da “Succedeoggi”.

La cerimonia di premiazione, durante la quale la Giuria dei Giovani Lettori Under 35 voterà i vincitori delle due terzine, avrà luogo venerdì 25 giugno, alle ore 17.00, nel Cortile della Magnolia del Palazzo Comunale di Pistoia. Oltre a premi in denaro, tutti i vincitori riceveranno il “Ceppo di Via del Vento”, un cofanetto con dieci libretti selezionati dall’editore Fabrizio Zollo. Al vincitore del Premio Ceppo Under 35 andrà anche una opera d’arte donata, come di consueto, dalla Fattoria di Celle – Collezione Giuliano Gori, come riconoscimento per un giovane talento della poesia.

PREMIO ALLA CARRIERA AL POETA MAURIZIO CUCCHI

La Giuria Letteraria assegnerà il Premio Ceppo Pistoia Capitale della Poesia a Maurizio Cucchi per l’intera sua carriera letteraria, poetica, narrativa, saggistica. Poeta fra i maggiori non solo italiani e tra i più apprezzati, nato a Milano nel 1945, è anche critico letterario, traduttore, pubblicista curatore editoriale. Le sue poesie sono raccolte in parte in Poesie 1963-2015 (Oscar Mondadori 2015), a cura di Alberto Bertoni, giurato del Premio che lo presenterà al pubblico. Anche Cucchi ha scritto una breve Lecture, intitolata La poesia sempre nel segno della complessità su tre parole chiave fondamentali della sua scrittura: Attrito, Distacco, Frugale. Come scrive Bertoni nella motivazione: “Cucchi può considerarsi uno degli ultimi classici: la consapevolezza e la pienezza, tematiche e formali, contraddistinguono la sua poesia”. Venerdì 25 giugno, alle ore 16.00, nel Cortile della Magnolia del Palazzo Comunale di Pistoia l’incontro con l’autore e la cerimonia di premiazione.


LA GIURIA LETTERARIA

Presieduta da Paolo Fabrizio Iacuzzi è composta da: Alberto Bertoni, Martha Canfield, Benedetta Centovalli, Milo De Angelis, Giuliano Livi, Fulvio Paloscia, Luca Ricci, Andrea Sirotti, Ilaria Tagliaferri, Gabrio Vitali, Francesco Dreoni (segretario).


 SOSTEGNI E PATROCINI

Il Premio Letterario Internazionale Ceppo ha il patrocinio del MIBAC, la compartecipazione del Comune di Pistoia. È realizzato grazie al sostegno di Fondazione Cassa di Risparmio Pistoia e Pescia. Con il contributo di ChiantiBanca, Amici di Leone Piccioni, Publiacqua, Pistoia Ceramica, Giorgio Tesi Group, Villa Celle – Collezione Giuliano Gori, Centro Mauro Bolognini. Media partner: Succedeoggi e Discover Pistoia. Con la collaborazione di: Libreria Lo Spazio, Ristorante Magno Gaudio, Locanda San Marco, I Quaderni di Via del Vento, Multideco.

65 Ceppo – Premio Leone Piccioni 2021

65° Premio Ceppo. Apertura con il “Premio Ceppo Leone Piccioni”. Con il sostegno di Associazione Amici di Leone Piccioni e Succedeoggi Libri. Pistoia 24 giugno 2021, Cortile della Magnolia, ore 16-19.


L’ingresso al Cortile della Magnolia del Palazzo Comunale di Pistoia è libero fino a esaurimento dei posti: il ceck-in con la raccolta dei dati per il tracciamento anticovid, secondo le attuali disposizioni di legge, avverrà a partire dalle ore 15.30. In caso di pioggia, i due eventi si terranno al Teatro Mauro Bolognini.


A ALBERTO FRACCACRETA IL NUOVO PREMIO LEONE PICCIONI SUCCEDEOGGI SAGGISTICA UNDER 35

La nascita del nuovo Premio Ceppo Leone Pisccioni Succedoggi Saggistica Under 35 va a completare i Premi Ceppo Under 35 dedicati ad anni alterni alla Poesia e al Racconto con l’obiettivo di scoprire e sostenere giovani talenti.

Il saggio del poeta-saggista Alberto Fraccacreta (classe 1989) sarà pubblicato nelle Edizioni Succedeoggi Libri, come ampia prefazione alla riproposta di Meditazioni su Claudel di Carlo Bo (ex giurato del Premio Ceppo).

L’autore terrà una lecture, basata su cinque parole chiave, dal titolo La letteratura come gioia.


PREMIO CEPPO PICCIONI LETTERATURA E VITA AL POETA-SAGGISTA GIUSEPPE CONTE

Giuseppe Conte riceverà il Premio Ceppo Leone Piccioni Letteratura e Vita. Il Premio Speciale è dedicato al critico letterario Leone Piccioni (1925-2018), fondatore del Premio Ceppo, di cui il vincitore suo amico può considerarsi uno dei suoi eredi sul piano della saggistica. Personalità di grande respiro intellettuale, sta per uscire da Giunti Il mito greco e la manutenzione dell’anima, ma la riflessione partirà dal suo romanzo-saggio Dante in Love (2021). Entrambi i volumi, reagendo alla pandemia, propongono attraverso il mito e la riscrittura un modello di “manutenzione dell’anima” non solo sulle orme di Dante (nel 700 anniversario della scomparsa) ma anche di Hillmann (nel decennale della scomparsa). Giuseppe Conte terrà una Lecture sulle cinque parole chiave della sua scrittura, intitolata La letteratura fra memoria e mito giovedì 24 giugno, alle ore 16.00, nel Cortile della Magnolia del Palazzo Comunale di Pistoia.


DUE MOMENTI DI APPROFONDIMENTO

Succedeoggi, diretta da Nicola Fano, ha affiancato al web magazine la casa editrice Succedeoggi Libri. Durante la serata ci sarà la presentazione dei primi volumi della casa editrice Succedeoggi Libri e degli atti del convegno “Leone Piccioni. Una vita per la letteratura” con interventi di Nicola Fano, Gloria Piccioni e Silvia Zoppi Garampi.

A seguire il Dialogo su Mito e Letteratura fra Giuseppe Conte, Alberto Fraccacreta e Marta Morazzoni, vincitrice del Premio Ceppo Leone Piccioni nel 2020.


PROGRAMMA

24 giugno, ore 16.00 – Cortile della Magnolia del Palazzo Comunale di Pistoia. Conduce Paolo Fabrizio Iacuzzi – Partecipano Gloria Piccioni, Nicola Fano e Silvia Zoppi Garampi.

Alle ore 17.00 PREMIO CEPPO LEONE PICCIONI – SUCCEDEOGGI SAGGISTICA UNDER 35. Incontro e Lecture di Alberto Fraccacreta.

Alle ore 17.30 PREMIO CEPPO LEONE PICCIONI – LETTERATURA E VITA. Incontro e Lecture di Giuseppe Conte.

A seguire il Dialogo su Mito e Letteratura: Dante e i movimenti umani fra Giuseppe Conte, Alberto Fraccacreta e Marta Morazzoni.

65 Ceppo – I 65 anni del Ceppo con la poesia c.s.

18 Giugno 2021

Giovedì 24 e venerdì 25 giugno, a Pistoia: le due terzine finaliste del Premio Ceppo Poesia. Premi Speciali a Giuseppe Conte, Maurizio Cucchi, Alberto Fraccacreta.


PREMI SPECIALI CEPPO PICCIONI E ALLA CARRIERA

Giuseppe Conte, Maurizio Cucchi, Alberto Fraccacreta

PREMIO CEPPO POESIA

Terzina Finalista: Giuseppe Grattacaso, Cristiano Poletti, Giancarlo Sissa

Terzina Finalista Under 35: Michele Bordoni, Damiana De Gennaro, Demetrio  Marra


Giovedì 24 e venerdì 25 giugno, a Pistoia, nel Cortile della Magnolia del Palazzo Comunale, si svolge la prima parte della 65 edizione del Premio Letterario Internazionale Ceppo. La manifestazione inaugura anche “L’Aperto. Incontri di letteratura”.

Dedicato ad anni alterni al Racconto e alla Poesia e diretto da Paolo Fabrizio Iacuzzi, è realizzato con il sostegno di Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia e la compartecipazione del Comune di Pistoia.

L’edizione di quest’anno è dedicata alla poesia. Due le terzine finaliste del “Premio Ceppo Poesia”. Premi Speciali a Giuseppe Conte, Maurizio Cucchi, Alberto Fraccacreta.

In entrambi i giorni l’ingresso al Cortile della Magnolia del Palazzo Comunale di Pistoia è libero fino a esaurimento dei posti: il ceck-in con la raccolta dei dati per il tracciamento anticovid, secondo le attuali disposizioni di legge, avverrà a partire dalle ore 15.30. In caso di pioggia, i due eventi si terranno al Teatro Mauro Bolognini.


UN GRANDE LABORATORIO: DALLA POESIA A NUOVE IDEE PER IL MONDO CHE VERRA’

Dichiarazione di Paolo Fabrizio Iacuzzi: “Mai come in questa edizione, nell’anno della pandemia ma anche della ripresa, delle “ferite” ma anche delle “rifioriture” per usare l’espressione del poeta e saggista Giuseppe Conte, il Premio Ceppo anche grazie al magistero intellettuale di Leone Piccioni si è fatto agente di coesione fra le generazioni attraverso la poesia, proponendo le parole chiave non solo per riflettere sul mondo di oggi ma su quello che verrà. I nove poeti premiati, che hanno ricevuto le attente motivazioni dei Giurati (poeti e saggisti del calibro di Milo De Angelis, Alberto Bertoni, Gabrio Vitali, Andrea Sirotti), hanno infatti definito 27 parole chiave per proporle ai loro lettori non solo di poesia, e in particolare alle giovani generazioni. Sono state pubblicate da “Succedeoggi”. I 23 giovani giurati hanno realizzato moltissimi commenti-recensioni alle poesie da loro preferite, con un vero e proprio laboratorio attraverso la poesia di rilancio vitale dopo “la stagione all’inferno” della pandemia: un risultato incredibile ma prevedibile, grazie soprattutto all’entusiasmo di quegli insegnanti che non hanno mollato ma anzi hanno rilanciato il Premio Ceppo Giovani Poesia per le migliori recensioni, consapevoli di avere tra le mani un potente strumento di rimotivazione alla vita, oltre che di didattica per promuovere non solo il piacere della lettura ma anche la scrittura”.

I GIOVANI LETTORI PROTAGONISTI ASSOLUTI DEL CEPPO

La Giuria dei Giovani lettori, che voterà le due terne finaliste è composta da 23 membri effettivi, ma la selezione è avvenuta su una richiesta di partecipazione di oltre 50 adesioni (le eccedenze costituiscono delle riserve). Tutti hanno partecipato con grande entusiasmo e a grande richiesta al Premio Ceppo Giovani Tiziana Parisi (insegnante al Liceo Forteguerri prematuramente scomparsa, che verrà ricordata da una sua ex allieva) con recensioni-commento alle poesie dei sei vincitori: le migliori saranno premiate nel corso della cerimonia.

Ecco i nomi dei Giurati: per Fondazione Cassa Risparmio di Pistoia e Pescia, Carla De Carolis; per Amici di Leone Piccioni, Martina Mauriello; per Comune di Pistoia – Biblioteca San Giorgio, Giuria Venturi; per Fondazione ChiantiBanca, Diletta Tintori; per Berni PistoiaCeramica, Davide Tonarelli; per Libreria Lo Spazio Pistoia, Chiara Mastini; per Giorgio Tesi Group, Andrea Fallani; per Edizioni Via del Vento, Chiara Luci; per Publiacqua, Ilaria Mazzone; per Collezione Gori Villa Celle, Rachele Barghini; per Liceo Artistico Petrocchi, Giulia Gironi, Giulio Colonna; per Liceo Duca D’Aosta, Benedetta Breschi, Bianca Abbri, Rebecca Bianchini, Ginevra Spagnesi; per Liceo Forteguerri; Lavinia Amerini, Agnese Maniscalco; per Liceo Lorenzini, Marta Veroni, Francesco Paolo Autuori, per Istituto Einaudi, Alessia Calabrese; per Istituto Pacinotti, Sarah Provenzano, Klaudia Minjolla.

GIOVEDI 24 GIUGNO – A ALBERTO FRACCACRETA IL NUOVO PREMIO SAGGISTICA UNDER 35

Succedeoggi, diretta da Nicola Fano, ha affiancato al web magazine la casa editrice Succedeoggi Libri. La nascita del nuovo premio, nel nome di Leone Piccioni, va a completare i Premi Ceppo Under 35 dedicati ad anni alterni alla Poesia e al Racconto con l’obiettivo di scoprire e sostenere giovani talenti. Il saggio al poeta-saggista Alberto Fraccacreta (classe 1989) sarà pubblicato nelle Edizioni Succedeoggi Libri, come ampia prefazione alla riproposta di Meditazioni su Claudel di Carlo Bo (ex giurato del Premio Ceppo). L’autore terrà una lecture, basata su cinque parole chiave, dal titolo La letteratura come gioia, giovedì 24 giugno, alle ore 17.00, nel Cortile della Magnolia del Palazzo Comunale di Pistoia. Durante la serata ci sarà la presentazione dei primi volumi della casa editrice Succedeoggi Libri e degli atti del convegno “Leone Piccioni. Una vita per la letteratura” con interventi di Nicola Fano, Gloria Piccioni e Silvia Zoppi Garampi. A seguire il Dialogo su Mito e Letteratura fra Giuseppe Conte, Alberto Fraccacreta e Marta Morazzoni, vincitrice del Premio Ceppo Leone Piccioni nel 2020.

GIOVEDI 24 GIUGNO – PREMIO PICCIONI AL POETA-SAGGISTA GIUSEPPE CONTE

Giuseppe Conte riceverà il Premio Ceppo Leone Piccioni Letteratura e Vita. Il Premio Speciale è dedicato al critico letterario Leone Piccioni (1925-2018), fondatore del Premio Ceppo, di cui il vincitore suo amico può considerarsi uno dei suoi eredi sul piano della saggistica. Personalità di grande respiro intellettuale, sta per uscire da Giunti Il mito greco e la manutenzione dell’anima, ma la riflessione partirà dal suo romanzo-saggio Dante in Love (2021). Entrambi i volumi, reagendo alla pandemia, propongono attraverso il mito e la riscrittura un modello di “manutenzione dell’anima” non solo sulle orme di Dante (nel 700 anniversario della scomparsa) ma anche di Hillmann (nel decennale della scomparsa). Giuseppe Conte terrà una Lecture sulle cinque parole chiave della sua scrittura, intitolata La letteratura fra memoria e mito giovedì 24 giugno, alle ore 16.00, nel Cortile della Magnolia del Palazzo Comunale di Pistoia.

VENERDI 25 GIUGNO_PREMIO CEPPO POESIA: LE DUE TERZINE SI SFIDERANNO A COLPI DI PAROLE (CHIAVE)

La terzina del “Premio Ceppo Poesia” è composta da questi poeti, che hanno scelto di definire in esclusiva per il Ceppo la loro scrittura attraverso queste parole chiave: Giuseppe Grattacaso (Il mondo che farà, Elliot): Attesa, Stelle, Disordine; Cristiano Poletti (Temporali, Marcos y Marcos) Mano, Corridoio, Stroria; Giancarlo Sissa (Archivio del Padre, MC): Tavolo, Bambino, Sogno. La terzina del “Premio Ceppo Poesia Under 35” ha definito queste parole: Michele Bordoni (Gymnopedie, Italic): Eleganza, Corpo, Carne; Damiana De Gennaro (Shibuya Crossing, Interno Poesia) Luoghi, Nonluoghi, Passanti; Demetrio Marra (Riproduzioni in scala, Interno Poesia): Racconto, Mondo, Parodia. Queste brevi Lecture, di cui daranno un saggio al pubblico scegliendo quella per loro più importante, sono state pubblicate on line da “Succedeoggi”.

La cerimonia di premiazione, durante la quale la Giuria dei Giovani Lettori Under 35 voterà i vincitori delle due terzine, avrà luogo venerdì 25 giugno, alle ore 17.00, nel Cortile della Magnolia del Palazzo Comunale di Pistoia. Oltre a premi in denaro, tutti i vincitori riceveranno il “Ceppo di Via del Vento”, un cofanetto con dieci libretti selezionati dall’editore Fabrizio Zollo. Al vincitore del Premio Ceppo Under 35 andrà anche una opera d’arte donata, come di consueto, dalla Fattoria di Celle – Collezione Giuliano Gori, come riconoscimento per un giovane talento della poesia.

VENERDI 25 GIUGNO – PREMIO ALLA CARRIERA AL POETA MAURIZIO CUCCHI

La Giuria Letteraria assegnerà il Premio Ceppo Pistoia Capitale della Poesia a Maurizio Cucchi per l’intera sua carriera letteraria, poetica, narrativa, saggistica. Poeta fra i maggiori non solo italiani e tra i più apprezzati, nato a Milano nel 1945, è anche critico letterario, traduttore, pubblicista curatore editoriale. Le sue poesie sono raccolte in parte in Poesie 1963-2015 (Oscar Mondadori 2015), a cura di Alberto Bertoni, giurato del Premio che lo presenterà al pubblico. Anche Cucchi ha scritto una breve Lecture, intitolata La poesia sempre nel segno della complessità su tre parole chiave fondamentali della sua scrittura: Attrito, Distacco, Frugale. Come scrive Bertoni nella motivazione: “Cucchi può considerarsi uno degli ultimi classici: la consapevolezza e la pienezza, tematiche e formali, contraddistinguono la sua poesia”. Venerdì 25 giugno, alle ore 16.00, nel Cortile della Magnolia del Palazzo Comunale di Pistoia l’incontro con l’autore e la cerimonia di premiazione.

 Premio Letterario Internazionale Ceppo 2021

La seconda parte del Premio si svolgerà dal 23 settembre al 17 ottobre. In occasione del 700 anniversario dantesco, la seconda tranche del programma omaggia il Sommo Poeta. DANTE AL CEPPO 2021 include l’assegnazione dei Premi Speciali a Beatrice Masini (29 e 30 settembre) e Jean-Charles Vegliante (7 ottobre), l’incontro con Filippo La Porta (Il bene e gli altri. Dante e un’etica per il nuovo millennio edito da Bompiani) il 23 settembre a Pescia e con altri scrittori. Il 17 ottobre il Premio Ceppo Giovani Mauro Bolognini, nell’ambito del Festival Mauro Bolognini.

PROGRAMMA DI TUTTI GLI INCONTRI DA GIUGNO A OTTOBRE

24 giugno, ore 16.00, Cortile della Magnolia del Palazzo Comunale di Pistoia – PREMIO CEPPO LEONE PICCIONI, a cura degli Amici di Leone Piccioni e di Succedeoggi Libri. Incontro e Lecture di Giuseppe Conte. Partecipano Gloria Piccioni, Nicola Fano e Silvia Zoppi Garampi. Alle ore 17.00 Incontro e Lecture di Alberto Fraccacreta PREMIO CEPPO LEONE PICCIONI SUCCEDEOGGI SAGGISTICA UNDER 35. A seguire il Dialogo su Mito e Letteratura fra Giuseppe Conte, Alberto Fraccacreta e Marta Morazzoni.

25 giugno, ore 16.00, Cortile della Magnolia del Palazzo Comunale di Pistoia – PREMI CEPPO POESIA. Incontro e cerimonia di premiazione con Maurizio Cucchi (Ceppo Pistoia Capitale della Poesia).

Alle ore 17.00 Incontro con Giuseppe Grattacaso, Cristiano Poletti, Giancarlo Sissa (“Premio Ceppo Selezione Poesia”); con Michele Bordoni, Damiana De Gennaro e Demetrio Marra (“Premio Ceppo Selezione Poesia Under 35”). Votazione in diretta della Giuria dei Giovani Lettori Under 35.

23 settembre – Pescia – Incontro con Filippo La Porta, Il bene e gli altri. Dante e un’etica per il nuovo millennio edito da Bompiani

29-30 settembre – Teatro Mauro Bolognini – PREMIO CEPPO PER L’INFANZIA E L’ADOLESCENZA, in collaborazione con la rivista LiBeR per la letteratura per i ragazzi – Incontro con Beatrice Masini e gli studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado aderenti al PREMIO CEPPO RAGAZZI. Lecture e premiazione della scrittrice.

7 ottobre – Auditorium Terzani della Biblioteca San Giorgio – PREMIO CEPPO INTERNAZIONALE PIERO BIGONGIARI POESIA, in collaborazione con Fondo Piero Bigongiari – Incontro e Lecture di Jean-Charles Vegliante. Premiazione dello scrittore e degli studenti aderenti al Premio Ceppo Giovani.

17 ottobre – Teatro Mauro Bolognini – PREMIO CEPPO GIOVANI BOLOGNINI LETTERATURA E CINEMA, Premiazione degli studenti. Partecipa Carlotta Bolognini.


LA GIURIA LETTERARIA

Presieduta da Paolo Fabrizio Iacuzzi è composta da: Alberto Bertoni, Martha Canfield, Benedetta Centovalli, Milo De Angelis, Giuliano Livi, Fulvio Paloscia, Luca Ricci, Andrea Sirotti, Ilaria Tagliaferri, Gabrio Vitali, Francesco Dreoni (segretario).

SOSTEGNI E PATROCINI

Il Premio Letterario Internazionale Ceppo ha il patrocinio del MIBAC, la compartecipazione del Comune di Pistoia. È realizzato grazie al sostegno di Fondazione Cassa di Risparmio Pistoia e Pescia. Con il contributo di ChiantiBanca, Amici di Leone Piccioni, Publiacqua, Pistoia Ceramica, Giorgio Tesi Group, Villa Celle – Collezione Giuliano Gori, Centro Mauro Bolognini. Media partner: Succedeoggi e Discover Pistoia. Con la collaborazione di: Libreria Lo Spazio, Ristorante Magno Gaudio, Locanda San Marco, I Quaderni di Via del Vento, Multideco.

65 Premio Internazionale Ceppo – I vincitori e il Programma

21 Maggio 2021

65° Premio Letterario Internazionale Ceppo. Con il sostegno di Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia. Pistoia 24 giugno-17 ottobre 2021


FERITE E RIFIORITURE

I 65 anni del Ceppo con la poesia. L’eredità di Bigongiari, Piccioni e Bolognini. La voglia incessante di innovazione
5 Grandi eventi da giugno a ottobre
5 Novità dedicate ai ragazzi e ai giovani
5 Incontri per Dante tra poesia e alta divulgazione


I VINCITORI


1 PREMI CEPPO LEONE PICCIONI

LETTERATURA E VITA” A GIUSEPPE CONTE 

SUCCEDEOGGI SAGGISTICA UNDER 35″ A UN GIOVANE CRITICO 

2 PREMI CEPPO BIENNALE POESIA

• “ CEPPO PISTOIA CAPITALE DELLA POESIA” A MAURIZIO CUCCHI

• “ CEPPO SELEZIONE POESIA” – FINALISTI PER IL “CEPPO POESIA” A GIUSEPPE GRATTACASO • CRISTIANO POLETTI • GIANCARLO SISSA

• “ CEPPO SELEZIONE POESIA UNDER 35”  –  FINALISTI PER IL “ CEPPO POESIA UNDER 35” A MICHELE BORDONI • DAMIANA DE GENNARO • DEMETRIO MARRA

3 PREMIO CEPPO PER L’INFANZIA E L’ADOLESCENZA PER IL “PREMIO CEPPO RAGAZZI” A BEATRICE MASINI

4 PREMIO CEPPO INTERNAZIONALE PIERO BIGONGIARI POESIA A JEAN-CHARLES VEGLIANTE

5 PREMIO CEPPO GIOVANI MAURO BOLOGNINI AGLI STUDENTI DELLE SECONDARIE DI II GRADO


La 65 edizione del Premio Letterario Internazionale Ceppo, l’unico dedicato ad anni alterni al Racconto e alla Poesia, diretto e presieduto dal poeta Paolo Fabrizio Iacuzzi, si svolgerà in due parti dal 24 giugno al 17 ottobre 2021, con il sostegno di Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia e grazie alla compartecipazione del Comune di Pistoia in collaborazione con Publiacqua, Chianti Banca, PistoiaCeramica, con il patrocinio richiesto al Mibact.

Cinque grandi eventi da Leone Piccioni a Mauro Bolognini, con l’omaggio a due grandi intellettuali del Novecento da Pistoia a Roma; con la migliore poesia italiana e internazionale, con grande attenzione alla giovane poesia e l’omaggio a tre grandi poeti; col ritorno del Ceppo Giovani Poesia e del Ceppo Ragazzi. Senza dimenticare il sommo poeta con l’iniziativa Dante al Ceppo 2021, con poeti, scrittori e saggisti militanti come Conte, La Porta, Masini e Vegliante. L’edizione di quest’anno sarà dedicata all’opera di misericordia del Ceppo “Dare da bere agli assetati”, con una inizativa che verrà comunicata più avanti.

Le 5 novità di questa edizione, che raddoppia per rilanciare la cultura e la promozione della lettura oltre la pandemia. Doppio Ceppo Poesia a Cucchi e Conte • Doppia terzina per la Poesia votata dai Giovani Lettori • Doppio Ceppo Piccioni • Doppio Premio Speciale a Masini e Vegliante • Il nuovo Ceppo Bolognini • Ceppo Ragazzi e Giovani altissima partecipazione • Due parti con incontri, letture, recensioni, premiazioni.


1 NOVITÀ • CEPPO 2021 – FERITE E RIFIORITURE

Prende il nome da una raccolta di poesie di Giuseppe Conte (lo scrittore premio Piccioni) lo slogan che Iacuzzi ha voluto per il Ceppo 2021: “Ferite e rifioriture”. Per sottolineare a giugno quest’anno, dall’equinozio di primavera al sostizio d’estate (causa Covid-19) la ripartenza dei grandi eventi culturali in presenza a Pistoia. Il Premio Ceppo per il 2021 rilancia la propria alta missione culturale (educativa, editoriale, transmediale) intraprendendo nuove collaborazioni con istituzioni e associazioni italiane, su richiesta di quest’ultime, sempre più nella direzione della promozione e dell’educazione alla lettura delle giovani generazioni: alle già consolidate collaborazioni con il Fondo Bigongiari della Biblioteca San Giorgio (Premio Ceppo Internazionale Bigongiari Poesia), con la rivista per la letteratura dei ragazzi LiBeR (Premio Ceppo Ragazzi), con gli Amici di Leone Piccioni (Premio Ceppo Piccioni Letteratura e Vita) si aggiungono quelle con la rivista neoeditrice Succedeoggi Libri (nuovo Premio Ceppo SuccedeOggi Piccioni Saggistica Under 35) e con il Centro Mauro Bolognini (nuovo Premio Ceppo Giovani Bolognini Letteratura e Cinema). Il Premio è anche il capofila della manifestazione culturale “L’Aperto” (giugno-luglio).


2 NOVITÀ • TORNA IL CEPPO BIENNALE POESIA CON SEI POETI E IL PREMIO ALLA CARRIERA

La Giuria della 65 edizione del Premio Letterario Internazionale Ceppo ha definito la terzina del “Premio Ceppo Selezione Poesia” finalista al Premio Ceppo Poesia: Giuseppe Grattacaso, Il mondo che farà, Elliot; Cristiano Poletti, Temporali, Marcos y Marcos; Giancarlo Sissa, Archivio del Padre, MC. Ha definito anche la terzina del “Premio Ceppo Selezione Poesia Under 35” finalista al Premio Ceppo Poesia Under 35: Michele Bordoni, Gymnopedie, Italic Pequod; Damiana De Gennaro, Shibuya Crossing, Interno Poesia; Demetrio Marra, Riproduzioni in scala, Interno Poesia. La selezione delle due terzine è avvenuta su una scelta di oltre 100 libri partecipanti, pubblicati da consolidate e giovani case editrici. Tutti i finalisti scriveranno delle brevi Lecture sulle tre parole chiave della loro poesia, che verranno pubblicate sulla rivista on line “SuccedeOggi” media partner del Premio Ceppo. Premiazione degli studenti vincitori del PREMIO CEPPO GIOVANI POESIA con le loro recensioni, dedicato alla compianta professoressa del Liceo Forteguerri Tiziana Parisi. La Giuria Letteraria ha deciso all’unanimità di assegnare anche il Premio Ceppo Pistoia Capitale della Poesia a Maurizio Cucchi per l’intera sua carriera letteraria. Nato a Milano (1945), è poeta, critico letterario, traduttore e pubblicista. Le sue poesie sono raccolte nel riassuntivo Poesie 1963-2015 (Oscar Mondadori), a cura di Alberto Bertoni, giurato del Premio Ceppo. Oltre a premi in denaro, grazie alla Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia, tutti i vincitori riceveranno il famoso “Ceppo di Via del Vento”, un cofanetto con dieci libretti selezionati dall’editore Fabrizio Zollo. A uno dei vincitori andrà anche un’opera d’arte donata, come di consueto, dalla Fattoria di Celle – Collezione Giuliano Gori.


3 NOVITÀ • IL CEPPO LEONE PICCIONI RADDOPPIA CON SUCCEDEOGGI

Giuseppe Conte è il vincitore del Premio Ceppo Leone Piccioni Letteratura e Vita 2021, sostenuto dall’Associazione Amici di Leone Piccioni. Il Premio Speciale “Letteratura e Vita” dedicato al critico letterario Leone Piccioni (1925-2018), fondatore del Premio Ceppo nel 1955, è stato istituito dal Premio Ceppo nel 2018. Giuseppe Conte è nato a Imperia nel 1945 e vive a Sanremo. Ha pubblicato raccolte di poesia, saggi e romanzi, incentrati sui temi della natura, dell’eros, del mito. Tra le raccolte di poesia: L’Oceano e il Ragazzo (1983), Ferite e rifioriture (2006). Le sue liriche sono raccolte nell’Oscar Mondadori Poesie 1983-2015 (2015). Il suo ultimo libro è Non finirò di scrivere sul mare (2019). Tra i suoi romanzi, Primavera incendiata (Feltrinelli, 1980), La casa delle onde (Longanesi, 2005, Selezione Premio Strega), Sesso e apocalisse a Istanbul (Giunti, 2028), I senza cuore (Giunti, 2019) e Dante in Love (Giunti 2021), che sarà presentato il 24 giugno per l’iniziativa DANTE AL CEPPO, che proseguirà trasversale agli altri eventi fino a ottobre. Saggista di grande respiro intellettuale, amico di Leone Piccioni da lunga data, Conte leggerà una Lecture sulle cinque parole chiave della sua poesia anche in relazione al magistero del grande critico letterario e dialogherà sul paradigma del mito con il vincitore del nuovo Premio Ceppo Succedeoggi Leone Piccioni Saggistica Under 35, che verrà reso noto più avanti. Succedeoggi, la factory culturale diretta da Nicola Fano, che affianca adesso al web magazine la casa editrice Succedeoggi Libri, ha deciso infatti col Ceppo l’istituzione del nuovo premio che, nel nome di Piccioni, andrà a completare i già felicemente sperimentati Premi Ceppo Under 35 dedicati ad anni alterni alla Poesia e al Racconto con l’obiettivo di scoprire e sostenere giovani talenti. Il saggio del vincitore sarà pubblicato nelle Edizioni Succedeoggi Libri. Durante la serata ci sarà la presentazione dei primi volumi della casa editrice Succedeoggi Libri e degli atti del convegno “Leone Piccioni. Una vita per la letteratura“, con interventi di Nicola Fano, Gloria Piccioni e Silvia Zoppi Garampi. A seguire il Dialogo su Mito e Letteratura fra i vincitori e Marta Morazzoni (Premio Ceppo Leone Piccioni 2020).


4 NOVITÀ • DANTE AL CEPPO CON CONTE, LA PORTA, MASINI, VEGLIANTE E ALTRI

Beatrice Masini vince il Premio Ceppo per l’Infanzia e l’Adolescenza 2021. Autrice di grandi libri per l’infanzia e l’adolescenza, le sue opere sono tradotte in quindici Paesi. Tra i suoi lavori, la traduzione anche di alcuni dei libri della serie Harry Potter di J. K. Rowling. Il suo romanzo Bambini nel bosco (Fanucci) è stato finalista nel 2010 al Premio Strega, prima opera per ragazzi ad aver concorso al premio. Alla scrittrice è abbinato il PREMIO CEPPO RAGAZZI per una recensione animata, scritta o multimediale che si svolgerà il 29-30 settembre. Verranno premiate, grazie a Chianti Banca, le migliori recensioni dei ragazzi delle scuole secondarie di primo e secondo grado. Masini terrà la Ceppo Ragazzi Lecture 2021 alla Fiera del Libro per Ragazzi di Bologna, in collaborazione con Ilaria Tagliaferri, giurata del Premio e direttrice della rivista per ragazzi LiBeR, che la pubblicherà sul numero 131 di luglio. Beatrice Masini dedicherà attenzione per Dante al Ceppo  2021 ad alcuni temi e figure a lei congeniali.

Jean-Charles Vegliante (Roma, 1947) vince il Premio Ceppo Internazionale Piero Bigongiari Poesia 2021 alla carriera. Riceverà il Premio a Pistoia il 7 ottobre, data della scomparsa di Bigongiari (2014-1997), alla Biblioteca San Giorgio dove è conservato il Fondo Bigongiari. Del poeta pistoiese è appena uscita presso Vallecchi Firenze una antologia, a cura di Iacuzzi (pref. di Milo De Angelis, giurato del Premio), L’enigma innamorato. Poesie 1933-1997 che verrà presentata al Ceppo. Vegliante terrà la Piero Bigongiari Lecture 2021. Di Vegliante uscirà Rauco in noi un linguaggio (Interno Poesia), un’antologia delle sue ultime poesie a cura di Mia Lecomte, con prefazione la Piero Bigongiari Lecture. Poeta e traduttore francese dall’italiano, sua tra le altre opere è la recente integrale traduzione della Divina Commedia, di cui parlerà al Ceppo in occasione del 700 anniversario dantesco. Professore di lingua, cultura e letteratura italiana contemporanea presso la Sorbonne Nouvelle (Paris 3), ha tradotto anche Leopardi, Pascoli, Fortini, Ungaretti, Montale, Rosselli, Pasolini e altri poeti. Una sua antologia della poesia italiana esce a puntate sul sito «Recours au Poème». Tra le sue raccolte di poesie in italiano, Nel lutto della luce / Le deuil de lumière (Einaudi, 2004, trad. G. Raboni), Pensiero del niente (Stampa2009, 2016, trad. F. Piemontese).

I due vincitori sono inseriti all’interno dell’iniziativa DANTE AL CEPPO 2021, grazie a PistoiaCeramica, a cura di Paolo Fabrizio Iacuzzi e Filiberto Segatto, in collaborazione con l’Associazione Buggiano Castello, che prevede, fra l’altro, anche altri incontri fra cui con Filippo La Porta (Il bene e gli altri. Dante e un’etica per il nuovo millennio edito da Bompiani) il 23 settembre.


5 NOVITÀ • LETTERATURA E CINEMA – UN PREMIO CON IL CENTRO MAURO BOLOGNINI

Grazie a una grande sinergia con il Centro Mauro Bolognini di Pistoia, presieduto dal prof. Roberto Cadonici, il Premio Ceppo dà il via al nuovo Progetto Educativo Premio Ceppo Giovani Mauro Bolognini Letteratura e Cinema, che coinvolge in forma sperimentale alcuni studenti del Liceo Amedeo di Savoia Duca d’Aosta e di altri istituti, grazie alla collaborazione con la prof.ssa Edoarda Scaccia e al dirigente scolastico prof. Paolo Biagioli del Liceo Savoia. Coordinato da Iacuzzi e da Leonardo Soldati (consigliere del Centro Bolognini) intende promuovere lo studio dei rapporti tra Letteratura e Cinema a partire dalla figura e dall’opera di Mauro Bolognini (1922-2001) per celebrare quest’anno il ventennale della scomparsa e in prospettiva, il prossimo, il centenario della nascita. Mauro Bolognini è stato uno dei principali autori toscani a portare sul grande schermo la grande letteratura, privilegiando quella italiana con una lettura della società italiana.

Il progetto consiste nel leggere un libro e vedere un film ad esso collegato come opzione tra due proposte: Metello di Vasco Pratolini/Mauro Bolognini e Il bell’Antonio di Vitaliano Brancati/Mauro Bolognini. La supervisione del Metello fu dello stesso Pratolini, che aveva già collaborato con Bolognini per La Viaccia, mentre per Il bell’Antonio la sceneggiatura è di Pasolini e le musiche di Piero Piccioni, fratello di Leone fondatore del Premio Ceppo. Durante la conferenza stampa, alla prof.ssa Scaccia vengono donate alcune copie dei libri e in seguito dei film. Vista l’ormai decennale, consolidata e positiva esperienza dei Premi Ceppo Ragazzi e Ceppo Giovani, gli studenti scriveranno recensioni animate sul rapporto tra il film visto e il libro letto.

Una Giuria Ceppo-Bolognini presieduta da Carlotta Bolognini (nipote di Mauro e figlia del produttore cinematografico Manolo) giudicherà gli elaborati e assegnerà premi in buoni-libro da spendere alla Libreria Lo Spazio di Pistoia che, per promuovere l’iniziativa, allestirà uno scaffale dedicato ai libri che hanno ispirato i film di Bolognini e di altri registi e organizzerà in futuro col Premio Ceppo altre iniziative. Il Premio Ceppo Giovani Bolognini si svolgerà nell’ambito del Festival Mauro Bolognini 2021 il 17 ottobre pomeriggio.


PROGRAMMAPRIMA PARTE

24 giugno, ore 16-19, Cortile della Magnolia del Palazzo Comunale di Pistoia – PREMI CEPPO LEONE PICCIONI, a cura degli Amici di Leone Piccioni e di Succedeoggi Libri. Incontro con Giuseppe Conte (Ceppo Leone Piccioni Letteratura e Vita) per DANTE AL CEPPO 2021 e con il vincitore del Ceppo Succedeoggi Leone Piccioni Saggistica Under 35. Partecipano Gloria Piccioni, Nicola Fano e Silvia Zoppi Garampi.

25 giugno, ore 16-20, Cortile della Magnolia del Palazzo Comunale di Pistoia – PREMI CEPPO BIENNALE DELLA POESIA. Incontro e cerimonia di premiazione con Maurizio Cucchi (“Ceppo Pistoia Capitale della Poesia”); con Giuseppe Grattacaso, Cristiano Poletti, Giancarlo Sissa (“Premio Ceppo Selezione Poesia”); con Michele Bordoni, Damiana De Gennaro e Demetrio Marra (“Premio Ceppo Selezione Poesia Under 35”). Votazione in diretta della Giuria dei Giovani Lettori Under 35. Presentazioni della Giuria Letteraria e premiazione degli studenti vincitori del PREMIO CEPPO GIOVANI POESIA.


PROGRAMMASECONDA PARTE

23 settembre – Pescia Luogo e orario da definire – Dante al Ceppo 2021. Incontro con Filippo La Porta (in collaborazione con Associazione Culturale Buggiano Castello)

29-30 settembre – Teatro Mauro Bolognini – PREMIO CEPPO PER L’INFANZIA E L’ADOLESCENZA, in collaborazione con la rivista LiBeR per la letteratura per i ragazzi – Incontro con Beatrice Masini (Ceppo per l’Infanzia e l’Adolescenza) e gli studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado aderenti al PREMIO CEPPO RAGAZZI. Evento per “Dante al Ceppo 2021”. Premiazione della scrittrice e dei ragazzi con buoni libro offerti da Chianti Banca (Dante al Ceppo 2021).

7 ottobre – Auditorium Terzani della Biblioteca San Giorgio – PREMIO CEPPO INTERNAZIONALE PIERO BIGONGIARI POESIA, in collaborazione con Fondo Piero Bigongiari – Incontro con Jean-Charles Vegliante. Evento per “Dante al Ceppo 2021”). Premiazione dello scrittore e degli studenti aderenti al PREMIO CEPPO GIOVANI POESIA.

17 ottobre – Teatro Mauro Bolognini – PREMIO CEPPO GIOVANI BOLOGNINI LETTERATURA E CINEMA, a cura del Festival Mauro Bolognini – Premiazione degli studenti. Partecipa Carlotta Bolognini.


LA GIURIA LETTERARIA

Presieduta da Paolo Fabrizio Iacuzzi è composta da: Alberto Bertoni, Martha Canfield, Benedetta Centovalli, Milo De Angelis, Giuliano Livi, Fulvio Paloscia, Luca Ricci, Andrea Sirotti, Ilaria Tagliaferri, Gabrio Vitali, Francesco Dreoni (segretario).

SOSTEGNI E PATROCINI

Il Premio Letterario Internazionale Ceppo ha il patrocinio del MIBAC, la compartecipazione del Comune di Pistoia. È realizzato grazie al sostegno di Fondazione Cassa di Risparmio Pistoia e Pescia. Con il contributo di: Chianti Banca, Amici di Leone Piccioni, Publiacqua, Villa Celle Collezione Giuliano Gori, Centro Mauro Bolognini, Associazione Culturale Buggiano Castello. Media partner: Succedeoggi e Giorgio Tesi Group (Discover Pistoia). Con la collaborazione di: Libreria Lo Spazio Pistoia, Librerie Giunti al Punto, Ristorante Magno Gaudio, Locanda San Marco, I Quaderni di Via del Vento, Multideco.

Ceppo 2020 – 1 ottobre Pistoia – Francesco Guccini si racconta

30 Settembre 2020

Giovedì 1 ottobre 2020, ore 17.00 – Teatro Manzoni di Pistoia – Francesco Guccini si racconta. Modera Paolo Fabrizio Iacuzzi. Intervengono Alberto Bertoni e  Stefano Carrai.


Giovedì 1 ottobre 2020 – ore 17.00 Teatro Manzoni di Pistoia

Francesco Guccini si racconta a partire dai suoi libri editi da Giunti Editore: “Tralummescuro. Ballata per un paese al tramonto”  e “Non so che viso avesse. Quasi un’autobiografia”.

• Saluti di Alessandro Tomasi, Sindaco di Pistoia – Lorenzo Zogheri, Presidente Fondazione Caript – Antonio Franchini, Direttore Narrativa Giunti-Bompiani

• Intervengono con domande all’autore: Stefano Carrai, Scuola Normale Superiore di Pisa – Alberto Bertoni, Università degli Studi di Bologna e giurato del Premio

• Introduce e modera Paolo Fabrizio Iacuzzi, Presidente del Premio Internazionale Ceppo

• Evento organizzato da Premio Letterario Internazionale Ceppo, in collaborazione con: Comune di Pistoia, Fondazione Caript, Giunti Editore, Libreria Lo Spazio di via dell’Ospizio

• Ingresso libero con posto non numerato è regolato in ottemperanza alla normativa Covid-19.
Prenotazione obbligatoria alla biglietteria del teatro: dal martedì al venerdì ore 16.00 alle ore 19.00 e sabato dalle ore 11.00 alle ore 13.00 . Telefono: 0573/991609 – 0573/27112. Indirizzo: Pistoia, corso Gramsci 127.Omaggio a Francesco Guccini


Un evento di più ampio

L'”Omaggio a Guccini”, che ha compiuto 80 anni e ha vinto il Selezione Campiello, avrebbe dovuto svolgersi a marzo ma rimandato per l’emergenza Covid 19. Conclude il 64° Premio Letterario Internazionale Ceppo ed è in collaborazione con la Libreria Lo Spazio in via dell’Ospizio, che venderà le copie dei libri di Guccini da lui autografati (non sarà possibile infatti fare il firmacopie finale per le normative anti Covid 19). La libreria presto traslocherà in via Curtatone e Montanara, per dar vita a un progetto culturale ed educativo più ampio, una vera e propria scommessa nel quale anche il Premio Ceppo è coinvolto per la 65° edizione con il Ceppo Biennale Poesia 2021, il cui concorso è stato già bandito ma che si svolgerà in sicurezza fra la primavera e l’estate.

Con questo “Omaggio a Francesco Guccini” il Premio Ceppo dedica un momento di riflessione sulla lezione e sul magistero che lo scrittore ha consegnato all’Italia attraverso le sue canzoni e i suoi racconti. Gli era stato già assegnato in passato il Premio Ceppo Natura, quasi a sottolineare una essenziale vocazione “econarrativa” della sua scrittura ed era già stato presentato due anni fa l’antologia Canzoni (a cura di Gabriella Fenocchio, Bompiani).

Il compimento degli 80 anni di età, coronato dal Premio selezione Campiello per Tralummescuro. Ballata per un paese al tramonto, ha imposto al Premio di organizzare non una semplice celebrazione ma il trampolino per il lancio di un convegno più ampio su “Francesco Guccini scrittore” che solo l’emergenza sanitaria per Covid 19 ha costretto a procrastinare.

L’evento di Pistoia, oltre a Alberto Bertoni, autore del più ampio ed esaustivo saggio sulla scrittura di Guccini nella seconda parte di “Non so che viso avesse” coinvolge Stefano Carrai, che a Guccini ha dedicato grande attenzione critica, e Antonio Franchini, artefice editoriale dell’intera parabola narrativa dell’autore.

Guccini è lo scrittore della gente dell’Appennino, fra Toscana e Emilia, inteso come metafora di ogni ritiro non fine a sé stesso dal mondo ma per ascoltare e dar voce all’umanità più autentica e vera del mondo. Scrive da quella terra di frontiera – esistenziale e culturale, fra due cruciali isoglosse linguistiche – che è Pàvana, mito e roccaforte di una narrazione orale e contadina che Guccini ha portato di nuovo alla ribalta nella letteratura italiana grazie al suo talento, quello di un uomo che, pur di mettere a frutto e fino in fondo la propria vocazione di scrittore, ha preferito saggiamente ritirarsi dai palcoscenici e dai riflettori della canzone italiana, per scrivere da Maestro, da “gigante dell’Appennino” il suo nome e cognome a chiare lettere nella leggenda della nostra terra.


Alberto Bertoni, dal saggio in “Non so che viso avesse. Quasi un’autobiografia” (Giunti 2020)

Guccini racconta assumendo un punto di vista dal basso che non accoglie la minima forma di narcisismo, di autocompiacimento o di ammicco al fatto che poi tutte queste vicende autobiografiche sono accomunate da una storia a lieto fine. In fondo sarebbe la soluzione più facile e più alla moda (se pensiamo alle autobiografie di altri cantanti o degli attori o degli sportivi), perché il narratore Francesco Guccini – quando compone i suoi libri – è già diventato uno dei personaggi più credibili e autorevoli della nostra scena pubblica, oltre che l’autore consacrato di canzoni mandate a memoria da centinaia di migliaia di persone di tutte le età e di tutti i ceti sociali. Tra l’altro, e in aggiunta, è necessario ricordare in sede critica che la descrizione di realtà, situazioni e persone povere non è poi così diffusa, nella nostra narrativa novecentesca, dopo l’archetipo del ciclo dei “vinti” di Verga: e bisogna in proposito risalire agli operai del napoletano Bernari o ai seguaci del grande modello toscano offerto da Federigo Tozzi: Bilenchi, Pratolini, Bianciardi, Cassola.


Francesco Guccini 

E’ nato a Modena nel 1940 e vive a Pavana sull’Appennino. Cantautore-poeta e scrittore di assoluta originalità, è un mito per generazioni di italiani. Cronista per due anni alla Gazzetta dell’Emilia di Modena e cantante chitarrista in orchestre da balera, è stato sporadicamente anche attore, autore di colonne sonore e di fumetti. Per vent’anni, fino alla metà degli anni ottanta, ha insegnato lingua italiana al Dickinson College di Bologna, scuola off-campus dell’Università della Pennsylvania. Ha esordito nella narrativa nel 1989 con “Cròniche Epafániche” per poi pubblicare molti racconti e romanzi, tra cui, “Vacca d’un cane” (1993), “Racconti d’inverno” (1993; con Giorgio Celli e Valerio Massimo Manfredi), “La legge del bar e altre comiche” (1996), “Cittanòva blues” (2003), Icaro (2008), i due volumi del “Dizionario delle cose perdute” (2012 e 2014), “Un matrimonio, un funerale, per non parlar del gatto” (2015), “Tralummescuro” (2019) e “Non so che viso avesse” (2020). Ha concluso la sua carriera musicale con il disco “L’ultima Thule” (2012). Dal 1997, con Loriano Macchiavelli ha pubblicato una lunga serie di libri gialli. Le sue canzoni più belle sono raccolte e commentate in “Canzoni” (a cura di Gabriella Fenocchio), Bompiani 2018.


Sostegni e patrocini del 64 Premio Internazionale Ceppo

Il Premio Letterario Internazionale Ceppo ha il patrocinio del MIBAC e della Città metropolitana di Firenze, la compartecipazione del Consiglio Regionale della Toscana (Festa della Toscana) e del Comune di Pistoia-Biblioteca San Giorgio. È realizzato grazie al sostegno di Fondazione Cassa di Risparmio Pistoia e Pescia, con il contributo di ChiantiBanca, Amici di Leone Piccioni, Publiacqua, Berni Pistoia Ceramica, Giorgio Tesi Group, Collezione d’arte Villa Celle di Giuliano Gori, Edizioni Via del Vento, Multideco.

Ceppo 2020 – Federico Pace vincitore del Ceppo Racconto c.s.

25 Luglio 2020

Il vincitore della 64 edizione del “Premio Ceppo Racconto 2020” è FEDERICO PACE con “Scintille”, Einaudi.


E’ Federico Pace il vincitore della 64 edizione del “Premio Ceppo Racconto” con il volume di racconti Scintille edito da Einaudi.

Lo scrittore è stato premiato a Pistoia ieri, giovedì 23 luglio, alle ore 21.00 a Palazzo Fabroni (sede del Museo civico di Arte contemporanea) da Paolo Fabrizio Iacuzzi, direttore e presidente del Premio Letterario Internazionale Ceppo e da Ezio Menchi in rappresentanza della Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia, che da 64 anni sostiene il Premio Ceppo.

La cerimonia si è svolta alla presenza di Alessandro Tomasi, sindaco del Comune di Pistoia. E’ intervenuto Eugenio Giani Presidente del Consiglio regionale della Toscana.

Oltre al premio in denaro, a Federico Pace è stata anche donata, grazie alla Collezione Giuliano Gori – Fattoria di Celle, un’opera grafica originale tratta da una serie realizzata appositamente da Robert Morris per la Collezione Gori (dove è custodita l’opera di arte ambientale Labirinto del 1982).

Federico Pace è nato nel 1967 a Roma, dove vive. Scrittore e giornalista, da vent’anni lavora per il gruppo editoriale Gedi. Per Einaudi ha pubblicato Senza volo. Storie e luoghi per viaggiare con lentezza (2008); Controvento. Storie e viaggi che cambiano la vita (2017) e Scintille. Storie e incontri che decidono i nostri destini (2019). Con quest’ultimo libro, grazie al sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia vince il Premio Selezione Ceppo Racconto perché narra con la passione di un cantastorie, attraverso i toni e i modi della narrazione breve, le relazioni, le collaborazioni, le convergenze, le coincidenze che preparano e determinano un atto epocale. I casi fortunati in cui un incontro, un confronto, un fertile dialogo tra intelletti e personalità diverse (o miracolosamente affini) hanno prodotto un avanzamento, una scoperta, una sfida alle istituzioni, un successo inopinato in vari campi dell’arte, della politica o della scienza. Con brio e maestria, in questo agile repertorio di «destini incrociati», ogni episodio di serendipity o di unità di intenti è raccontato (e commentato) da Pace tramite riprese e anafore, pause a effetto e domande retoriche, con un occhio particolare ai correlativi epici o letterari, episodi archetipici tratti dal mito, dalle sacre scritture o dalla letteratura.

Gli altri finalisti erano: Loredana Lipperini, Magia nera, Bompiani e Massimo Onofri, Isolitudini, La nave di Teseo.

Nel corso della Cerimonia è stato conferito il “Premio Ceppo Letteratura e Vita Leone Piccioni” a Marta Morazzoni e il “Premio Ceppo Racconto Under 35” a Marco Marrucci per Ovunque sulla terra gli uomini, Racconti Edizioni.

Ad annunciare il vincitore è stata la Giuria dei Giovani Lettori, che ha votato in diretta. La Giuria era composta da 23 membri di età compresa dai 16 ai 34 anni delle scuole secondarie di secondo grado di Pistoia e provincia (Liceo Mantellate, Liceo D’Aosta, Liceo Forteguerri, Liceo Pacini, Liceo Lorenzini Pescia, Liceo Petrocchi, Istituto Einaudi, Istituto Pacinotti) e da rappresentanti dei sostenitori del Premio (Consiglio regionale della Toscana, Comune di Pistoia – Biblioteca San Giorgio, Fondazione Caript, Chianti Banca, Amici di Leone Piccioni, Publiacqua, Pistoia Ceramica, Giorgio Tesi Group).

Sono stati: Alba Petrelli, Andrea Fallani, Asia Chiarello, Aurora Pieragnoli, Carlotta Monti, Chiara Luci, Elisa Sorcinelli, Emanuele Nesi, Federica Chiti, Gianmarco Ignesti, Giovanni Diddi, Giovanni Tancredi Brilli, Giulia Venturi, Giulio Paci, Guendalina Ferri, Ilaria Mazzone, Irene Muraca, Lapo Ferri, Giulia Vicario, Matteo Matteini, Najwa Froukkass, Niccolò Delfine, Rachele Barghini.

IL PREMIO CEPPO GIOVANI

Sono state anche premiate le migliori recensioni – degli studenti delle scuole secondarie e di alcuni dei 23 giovani giurati – scritte ciascuna su uno dei racconti dei cinque scrittori. Sono stati quindi assegnati I Premi Ceppo Giovani “Niccolò Puccini”: per questa edizione il Premio è stato significativamente dedicato al grande pistoiese, filantropo e mecenate degli scrittori (1799-1852) che nel 1820, raggiunta la maggiore età, fece decorare una stanza del Palazzo di città con i ritratti di Dante e Machiavelli. Lo stesso Palazzo Puccini, in Via del Can Bianco ha ospitato al piano nobile, splendida dimora gestita da Locanda San Marco, i 5 scrittori per la 64 edizione. Il Premio è consistito in buoni libro offerti dalla Fondazione Caript.

Il Premio Ceppo Giovani, che aderisce al Patto per la Lettura della Regione Toscana, ha visto la partecipazione, solo per la Biennale Ceppo Racconto, di oltre 500 ragazzi delle scuole e non solo, perché ci sono stati partecipanti fino a 35 anni e questo a dimostrazione dell’impegno e della passione per la promozione della lettura che il Premio Ceppo persegue. Al riguardo, Iacuzzi ha dichiarato: “Siamo davvero soddisfatti che, pur nel confinamento durato tre mesi, i ragazzi abbiamo risposto positivamente all’appello lanciato del Premio Ceppo a favore della lettura dei libri dei cinque vincitori, grazie anche all’impegno dei loro insegnanti e in particolare di Sara Lenzi che, dalla prossima edizione diventerà la coordinatrice del Progetto Educativo Lettori Uniti del Ceppo). Sono state inviate oltre 200 recensioni, per cui è stato molto difficile scegliere tra le pregevoli recensioni scritte su uno dei racconti a scelta dei cinque vincitori”.

La Giuria Letteraria ha proclamato ben 13 vincitori: Sina Addisu, Chiara Ganugi, Ilaria Mazzone, Giovanni Tancredi Brilli, Gaia Luzzi, Chiara Luci, Gianmarco Ignesti, Carlotta Monti, Alessandra Cavallo, Asia Vettori, Victor Skenderaj, Chiara Middei. Le supervincitrici sono Alba Petrelli e Martina Mauriello con le loro recensioni ai libri della Lipperini e di Pace.

La Giuria Letteraria, diretta da Paolo Fabrizio Iacuzzi e presieduta per questa edizione da Luca Ricci (Premio Selezione Ceppo Racconto 2018), è composta da: Alberto Bertoni, Martha Canfield, Benedetta Centovalli, Milo De Angelis, Giuliano Livi, Fulvio Paloscia, Andrea Sirotti, Ilaria Tagliaferri.

Sostegni e patrocini

Il Premio Letterario Internazionale Ceppo ha il patrocinio del MIBAC e della Città metropolitana di Firenze, la compartecipazione del Consiglio Regionale della Toscana (Festa della Toscana) e del Comune di Pistoia-Biblioteca San Giorgio. È realizzato grazie al sostegno di Fondazione Cassa di Risparmio Pistoia e Pescia, con il contributo di ChiantiBanca, Amici di Leone Piccioni, Publiacqua, Berni Pistoia Ceramica, Giorgio Tesi Group, Collezione d’arte Villa Celle di Giuliano Gori, Edizioni Via del Vento, Multideco.

64° Premio Letterario Internazionale Ceppo 2020

24 Luglio 2020

64° Premio Letterario Internazionale CEPPO 2020


 



Guarda le immagini del Ceppo Biennale Racconto 2020


Il breve video che riassume la cerimonia


Il video integrale della cerimonia di presentazione, votazione e premiazione


Le immagini


I cinque vincitori e i loro libri



 



 

Seguimi sui social networks:

info@paolofabrizioiacuzzi.it

*/ ?>

© 2021 Paolo Fabrizio Iacuzzi - Accademia Internazionale del Ceppo - Tutti i diritti riservati. Privacy Policy