Premio Letterario
Internazionale Ceppo Pistoia

Loredana Lipperini

Loredana Lipperini vince il 64° Premio Ceppo Selezione Racconto 2020 con il libro “Magia nera” (Bompiani)


Premiazione: Giovedì 23 luglio 2020, ore 19,00. Palazzo Fabroni. 

Scopri il programma completo del Ceppo Biennale Racconto 2020

Loredana Lipperini tiene una Ceppo Racconto Lecture intitolata “Caos, realismo, etica” che viene pubblicata dalla rivista on line SuccedeOggia cura di Paolo Fabrizio Iacuzzi. 

La Lecture è stata scritta in occasione del conferimento del Premio Ceppo Selezione Racconto 35 2020, grazie a Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia e a Publiacqua.


La motivazione di Fulvio Paloscia

Loredana Lipperini vince il Premio Selezione Ceppo Racconto con Magia nera (Bompiani) per quella messa in crisi del reale, sottolineata dalle due parole del titolo di questa raccolta di racconti, che lo indirizzano verso un improvviso scarto capace di aprire un varco al fantastico. Una via di fuga? Anche: l’inspiegabile, che spesso esaudisce desideri (o forse preghiere?), si oppone al quotidiano offrendo uno scampo, una possibilità ulteriore. E proprio qui sta la magia evocata dal titolo: un ribaltamento del normale che avviene sotto mentite spoglie, che si manifesta senza avvertire ma come se fosse una diversa immagine dello stesso reale, come se ne costituisse un volto alternativo e pieno di possibilità. Loredana Lipperini sa benissimo che il vero orrore si nasconde dietro ciò che appare innocuo, dietro un quotidiano che si dichiara banale ma nei cui recessi più nascosti e invisibili cela il cuore tremante della paura.

Magia nera entra a tutto diritto nella grande tradizione dei racconti fantastici: Poe, Lovecraft, Stephen King. Ma l’autrice non ha bisogno di effetti speciali. Come nei romanzi di Shirley Jackson (o come in Buzzati), la dimensione straniante non cala sul lettore come una mannaia di ghiaccio, bensì s’insinua attraverso piccole tracce, pacatissimi sintomi, oggetti di seconda mano che, nel corso della narrazione, alimentano la propria potenza eversiva nutrendosi del reale  e cambiandogli cifra, tono, colore. Fino al nero del mistero. Fino alla metà oscura. Tutti i protagonisti dei racconti di Magia nera, dunque, si muovono in àmbiti di assoluta regolarità ma, di parola in parola, slittano lentamente – eppure vertiginosamente – nell’irregolarità, nello straordinario, senza che il lettore se ne capaciti. Ne sono protagoniste donne comuni, donne che incrociamo ogni giorno, che ci stanno accanto su gli autobus o in coda al supermercato, persone che ci somigliano, ma che ad un certo punto si trovano a uscire dai ranghi del quotidiano, a deviare verso l’improbabile, l’impossibile – e perché no, l’inganno – come racconto del mondo.


L’inizio della Ceppo Racconto Lecture 2020 (in arrivo)


Chi è Loredana Lipperini
E’ giornalista, voce di Fahrenheit su Radiotre e scrive per le pagine culturali de “la Repubblica”. Il suo blog Lipperatura (dal 2004) è un punto di riferimento per la discussione letteraria, culturale, politica. Ha pubblicato romanzi gotici con lo pseudonimo di Lara Manni e i saggi Ancora dalle parte delle bambine (2007), Non è un paese per vecchie (2012), L’ho uccisa perché l’amavo con Michela Murgia (2013), il libro per ragazzi Pupa (Rose Sélavy, 2013); per Bompiani ha pubblicato L’arrivo di Saturno (2016) e Magia nera (2018).

Seguimi sui social networks:

info@paolofabrizioiacuzzi.it

*/ ?>