pfi

passione fantasia idee

Esce il nuovo libro di Paolo Fabrizio Iacuzzi “Peste e Guerra. La poesia non salverà la vita. Versi scelti 1982-2022”, introduzione e dialogo a cura di Michele Bordoni. Interno Poesia, 2022.


Scheda a cura di Michele Bordoni

Poesia come malattia virale, rivolta e ribellione del linguaggio alle imposizioni di potere che lo attanagliano. Ma anche poesia come storia sotterranea degli esclusi, dei vinti, dei sommersi, dei diversi, dei caduti in mare a poche miglia dalla meta.

Come il timoniere di Enea, Palinuro, la sua tomba inquieta: come Io, la ninfa che si “leva” e si staglia contro la violenza che la calpesta. Peste e Guerra. La poesia non salverà la vita è l’inedito viaggio con una bicicletta Bianca, immagine di resistenza o meglio di resilienza di una scrittura poetica nell’arco di quarant’anni: dalla guerra di Bosnia a quella dell’Ucraina, dall’Aids al Covid-19, dalla violenza alla discriminazione sessuale.

Paolo Fabrizio Iacuzzi concepisce la sua bicicletta come fosse la nave Argo, assemblando e smantellando brandelli della sua poesia e della sua esperienza intellettuale, trasfondendo il suo sangue e quello della sua famiglia dentro la Storia: una sorta di autofiction epica e corale.

Un libro Arlecchino, un libro Frankenstein: una prima parte composta da versi scelti dalla vasta produzione di uno dei maggiori poeti della sua generazione e una seconda che mette in scena il dialogo con il suo interlocutore-curatore-inquisitore, il giovane poeta Michele Bordoni.

Non un monologo, non la storicizzazione di una carriera poetica giunta al suo punto di massima altezza. Semmai una restituzione al mondo della voce che, prima inspirata, viene ora espirata nella condivisione e nel contagio dei valori della poesia, del potere delle immagini e della forza dei colori. Una celaniana “svolta del respiro” che non salverà la vita solo perché il suo compito è quella di renderla possibile.


La scheda del libro

“Peste e Guerra. La poesia non salverà la vita” di PFI

Autore: Paolo Fabrizio Iacuzzi Titolo: Peste e Guerra. La poesia non salverà la vita. Versi scelti 1982-2022 Curatore: Michele Bordoni (Introduzione e dialogo a cura di) Editore: InternoPoesia, 2022 Tre poesie dal libro:  Tribunale delle Ortensie Giorni vicini al solstizio d’estate. Nel Piano di Furia sedato dal dolore. E lui in piedi davanti al tribunale delle Ortensie. […]

Seguimi sui social networks:

info@paolofabrizioiacuzzi.it

*/ ?>