Premio Letterario
Internazionale Ceppo Pistoia

25 marzo 2015

locandina_59ceppo

Relazione del Presidente della Giuria Letteraria

di Paolo Fabrizio Iacuzzi

La Giuria Letteraria del 59° Premio Letterario Internazionale Ceppo Pistoia, composta da Paolo Fabrizio Iacuzzi (presidente), Alberto Bertoni, Martha Canfield, Milo De Angelis, Giuliano Livi, Fulvio Paloscia, Ilaria Tagliaferri, Ignazio Tarantino e Marco Vichi ha letto con attenzione le 75 opere inviate dai maggiori editori italiani e pubblicate tra il 2013 e il 2014.

L’edizione di quest’anno, dedicata alla premiazione di raccolte di poesie, ha visto la partecipazione dei nomi forti del panorama letterario italiano, dalle voci ormai storiche a quelle che si sono affermate negli ultimi anni.

Ha quindi indicato una prima rosa di 6 finalisti: Sebastiano Aglieco, Compitu re vivi, Ponte del Sale; Mario Benedetti, Tersa morte, Mondadori; Franco Buffoni, Jucci, Mondadori; Alba Donati, Idillio con cagnolino, Fazi; Valerio Magrelli, Sangue amaro, Einaudi; Aldo Nove, Addio mio Novecento, Einaudi.

Tra i questi infine è giunta a decretare i tre vincitori del Premio Selezione Ceppo 2015: Sebastiano Aglieco, per versi che ricordano gli sconvolgimenti umani tinti di ocra del Goya delle pitture nere; Franco Buffoni, per una sorta di confessione di gusto catulliano sui temi dell’amicizia, dell’amore e della sessualità; Alba Donati, per i momenti epifanici colti nel quotidiano che trovano il loro tragico specchio nel dramma di Beslan. Rimandiamo alle singole motivazioni – scritte rispettivamente da De Angelis, Buffoni e Iacuzzi – per un approfondimento critico. Sarà la Giuria dei Giovani Lettori a decretare il vincitore del Premio Ceppo 2015.

I tre poeti, nel mese di febbraio 2015 si sono confrontati con la Commedia in occasione del 750° anniversario della nascita di Dante Alighieri: negli incontri con il pubblico, intitolati “Racconti Immaginari del Ceppo”, si sono raccontati.

La Giuria Letteraria ha potuto inoltre constatare l’alta qualità delle opere provenienti dalla nuova scuola della poesia italiana, le nuove leve a cui è stato dedicato un Premio Speciale Ceppo Giovani Under 35 Luca Giachi che ha visto arrivare in finale tre raccolte e che testimoniano il fermento e l’inesauribilità creativa delle generazioni pubblicate nel nuovo secolo: come scrive Ignazio Tarantino, gli allucinati viaggi dal potente respiro simili a graffiti urbani di Guido Mattia Gallerani in Falsa partenza (Ladolfi Editore); le spiazzanti deviazioni semantiche nell’attenta osservazione del mondo di Bernardo Pacini in Cos’è il rosso (Edizioni della Meridiana); le lacerazioni epidermiche come scavo e ricerca di sé nell’evidenza delle cose di Franca Mancinelli in Pasta madre (Aragno Editore), che infine si aggiudica il Premio.

L’attenzione alla poesia oltre confine è attestata quest’anno dall’assegnazione del Premio Ceppo Internazionale Piero Bigongiari, in collaborazione con Andrea Sirotti della rivista “Semicerchio”, a Arundhathi Subramaniam, poetessa indiana di fama mondiale, perché la sua poesia è fatta di dolore e di ebbrezza, terrore e verità, idea e sentimento, precisione e passione, astrazione e concretezza: un viaggio della mente e del cuore alla ricerca di uno spirito che è sempre altrove, dappertutto e in nessun luogo, come si evince dalla “Piero Bigongiari Lecture”, scritta per l’occasione.

Il Premio Ceppo per l’Infanzia e l’Adolescenza è stato infine assegnato a Helga Schneider, perché ha raccolto una sfida fondamentale per le giovani generazioni: “scrivere di guerra per costruire una cultura della pace che ancora non c’è”. Così parla nella Ceppo Ragazzi Lecture, elaborata per l’occasione, a cura di Ilaria Tagliaferri: “i miei libri per ragazzi sono nati con l’impegno di avvicinare i giovani alla Storia del passato e farli riflettere su quello che è stato”.

Cerimonie di Premiazione

La cerimonia di premiazione del Premio Ceppo per l’Infanzia e l’Adolescenza (1000 euro) è avvenuta mercoledì 17 marzo  2015 dalle 16 alle 18,30 presso l’Auditorium Tiziano Terzani della Biblioteca San Giorgio.

La cerimonia di premiazione dei tre poeti Premi Selezione Ceppo (1000 euro ciascuno), della vincitrice del Premio Ceppo Giovani Under 35 Luca Giachi (500 euro) e della vincitrice del Premio Ceppo Internazionale Piero Bigongiari si è svolta sabato 21 marzo 2015 nella Sala Maggiore del Comune di Pistoia dalle ore 16,30 alle ore 18,30. 

Nel corso della cerimonia è avvenuta la votazione della Giuria dei Giovani Lettori per eleggere fra i tre finalisti del Premio Selezione Ceppo il vincitore del Premio Ceppo: alla terza votazione, i due vincitori ex aequo (750 euro ciascuno) sono risultati Sebastiano Aglieco e Alba Donati.

Link utili

59CEPPO Invito Il Tempo del Ceppo

Giuria Giovani Lettori 59 Ceppo

• Galleria Fotografica

• Galleria Video

• Rassegna stampa